13. Novembre 2012
Comunicato

Un'applicazione Dodis per l’iPhone!

Grazie all'App ufficiale dei Documenti Diplomatici Svizzeri è ora possibile consultare la banca dati Dodis ovunque vi troviate. Disponibile in quattro lingue, l'App Dodis permette di accedere direttamente e gratuitamente alla banca dati nonché alla serie di e-book  «Quaderni di Dodis», oltre a tenervi aggiornati su tutte le novità dei DDS. Si tratta della prima applicazione per iPhone di un gruppo di ricerca in storia contemporanea in Svizzera ed è disponibile gratuitamente. I DDS vi augurano buona consultazione!

e-Dossier: La morte di Stalin – Lo sguardo dei diplomatici svizzeri

Il 5 marzo 1953 morì il dittatore sovietico Giuseppe Stalin

«La nostra corona, molto pesante ma pure molto bella munita di un nastro bianco e rosso e con le parole scritte in lettere dorate “Il Consiglio federale svizzero”, era portata da due robusti sovietici. Dietro – scrive il Ministro di Svizzera a Mosca Camille Gorgé nel suo rapporto a Berna del 10 marzo 1953 – camminavamo io, mia moglie ed i miei collaboratori (dodis.ch/9028, originale in francese).»

1. Ottobre 2012
Manifestazione

Presentazione del secondo volume dei Quaderni di Dodis

Il Consigliere federale Max Petitpierre ed il Cancelliere Konrad Adenauer, 1951

Il 1° ottobre 2012 verrà presentato presso l'Archivio federale a Berna l'ultimo volume dei Quaderni di Dodis, la collana scientifica dei Documenti Diplomatici Svizzeri. Questo volume, a cura dello storico Bernd Haunfelder, raccoglie la corrispondenza dell'Ambasciata di Svizzera nella Repubblica federale tedesca durante l'era di Conrad Adenauer.

10. Agosto 2012
Comunicato

La politica estera della Svizzera dal 1967 al 1969 - ecco il nuovo volume!

Copertina del volume 24

Dicembre 1967: l’ambasciatore svizzero a Washington, Felix Schnyder, non nasconde una punta di soddisfazione quando comunica a Berna che «l’unica questione che suscita, di tanto in tanto, qualche critica o commento sgradevole, è quella dell’attività delle banche svizzere e del segreto bancario».

Il segreto bancario d'attualità

25. Luglio 2012
Rassegna stampa

A l'époque où l'Union postale universelle était encore en mains suisses

Ausschnitt aus dem Logo des Weltpostverbands der UNO

Depuis sa fondation en 1874 jusqu'en 1966, l'Union postale universelle (UPU), dont le siège est à Berne, a été dirigée de manière continue par un Suisse. Avec l'élection de l'Egyptien Rahi, la tradition est rompue, ce qui suscite quelques remous au Palais fédéral. Le 25 juillet 2012 a paru dans la Berner Zeitung (BZ) un article consacré à l'UPU et rédigé sur la base de recherches effectuées dans Dodis.

e-Dossier: 50 anni fa, gli Accordi di Evian e la fine della guerra in Algeria

Die Schweizer Luftwaffe eskortiert die algerische Delegation nach Evian

Nel 1962, dopo otto anni di guerra sanguinosa, il conflitto franco-algerino termina con l’indipendenza dell’Algeria dalla Francia, potenza coloniale di un tempo. La Svizzera contribuì in maniera decisiva alla conclusione del conflitto, sancita dalla firma degli Accordi di Evian il 18 marzo 1962. Fin dall’inizio della guerra d’Algeria numerose cittadine e cittadini svizzeri – soprattutto giornalisti, attivisti ed editori – si erano mostrati particolarmente attivi sul fronte dell’informazione come pure su quello dell’aiuto ai rifugiati algerini e ai disertori francesi.

Pagine

Abbonamento a Front page feed